Calendario 2016

mar18

Mar

Francesca LucisanoLe mille e una bontà di Franci

CIAMBELLONE INTEGRALE ALL'ACQUA
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti


Ingredienti per 6/8 persone:
- 500 g di farina integrale macinata a pietra;
- 500 ml di acqua;
- 120 ml di sciroppo d'agave;
- 90 ml di olio extravergine d'oliva;
- 100 g di cioccolato fondente;
- 1 bustina di lievito per dolci;
- Scorza e succo di 1 limone.

Procedimento:
1. Versate la farina integrale macinata a pietra in una ciotola insieme al lievito setacciato.

2.Unite l'acqua, la scorza del limone grattugiata e il succo filtrato, lo sciroppo d'agave, l'olio extravergine d'oliva e mescolate bene il tutto con le fruste elettriche fino ad ottenere un impasto liscio denso ed omogeneo. Nel frattempo tritate grossolanamente il cioccolato fondente con un coltello e versatelo nell'impasto.

3.Mescolate molto bene con un cucchiaio di legno in modo da distribuirlo perfettamente, quindi prendete uno stampo per ciambellone meglio se in silicone così eviterete di oliarlo ulteriormente.

4. Versate il composto all'interno e livellatelo bene, quindi infornate il dolce in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti.

5. Trascorso il tempo fate la prova stecchino e, se è cotto, sfornatelo e lasciatelo raffreddare. Una volta freddo, sformatelo e servite il ciambellone integrale in tavola a colazione o merenda.

Annotazioni:

Il ciambellone integrale all'acqua è un dolce leggerissimo e facilissimo da preparare. Preparato con farina integrale macinata a pietra, ciò che rende questo dolce perfetto è la mancanza di zucchero raffinato. Al suo posto, infatti, ho scelto di utilizzare lo sciroppo d'agave in
modo da renderlo meno dolce possibile e più sano. Proprio per questi piccoli accorgimenti, si rivela essere il dolce ideale da preparare per la colazione o la merenda dei diabetici. Lo sapevi che lo sciroppo d'agave ha un bassissimo indice glicemico? Ciò significa che il suo uso non provocherà un innalzamneto del picco gliecmico. Sapevi che utilizzare la farina integrale aumenta il senso di sazietà? Ciò avviene perchè la farina integrale è ricca di fibre e, se macinata a pietra, conserva meglio le sue proprietà.

----------------------------------------------------------------

ANTISTAMINICI NATURALI PER TRATTARE LE ALLERGIE

L'arrivo della bella stagione e della primavera, purtroppo, porta con se anche la comparsa delle prime fastidiose allergie. Questo disturbo, può essere affrontato con l'utilizzo degli antistaminici, delle sostanze che vanno a ridurre l'assorbimento di istamina da parte dell'organismo. Dovete sapere, che l'istamina (molecola organica) è presente in diversi alimenti di origine animale e vegetale, la sua eccessiva quantità all'interno dell'organismo, risulta essere la maggiore responsabile delle allergie, generalmente causa la lacrimazione degli occhi, il senso di gonfiore nasale, forti e intensi mal di testa e in casi più gravi, può anche provocare danni alla respirazione.

Come tutti sapete, le allergie si curano con l'assunzione dei trattamenti antistaminici, ma non solo, perché possono essere curate in modo naturale, prestando particolare attenzione all'alimentazione. Infatti, il consumo di determinati alimenti, influisce controllando il
rilascio di istamina e di conseguenza allevia e calma il problema, apportando innumerevoli beneficialla salute umana.

Vediamo, quali sono gli alimenti considerati antistaminici naturali:

IlRibes Nero, è ricco di proprietà antinfiammatorie e antiallergiche, sostituisce la funzione del cortisone, stimolando la naturale produzione di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali. Riduce i sintomi delle allergie e rafforza le difese immunitarie.

Il Tè Verde, grazie alla presenza di quercitina e catechina, due potenti antiossidanti, è in grado di ridurre il rilascio di istamina. Allevia i disturbi svolgendo un'azione antistaminica naturale.

La mela, come per il tè verde, il buon contenuto di proprietà antiossidanti come la quercitina e la catechina, svolge una funzione antistaminicache riduce e calma il problema.

La Carota, con il suo elevato contenuto di Beta-Caroteneaiuta a combattere le allergie calmando i fastidiosi sintomi.

La Vitamina C, sono particolarmente indicati i kiwi, le arance, i broccoletti, i broccoli e gli spinaci. Questa vitamina non deve mai essere carente perché rafforza il sistema immunitario e protegge dalle allergie.

Il Cappero, è particolarmente consigliato, per contrastare le allergie al polline e alla polvere.

Disturbi provocati dalle allergie? Difendetevi, trattandoli con gli antistaminici naturali...

----------------------------------------------------------------

Guarda il video e scopri la storia di uno dei pionieri del car design italiano: Pininfarina (visita il sito)


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.