Calendario 2016

nov17

NOV

Secondo i principi della cromoterapia, il potere curativo dei colori risiede nelle sensazioni che essi suscitano a livello psichico. Ai sette colori dell’iride sono attribuite capacità stimolanti o lenitive, che agiscono sul piano fisico, mentale ed emotivo dell’essere umano.
Le gradazioni cromatiche si dividono in colori caldi (rosso, arancione e giallo), colori freddi (blu, indaco e violetto), e il verde, che rappresenta il punto di equilibrio fra questi.
I trattamenti di cromoterapia possono essere vari, da docce e irraggiamento cromatico al consumo di cibi colorati.
Il rosso, primo dei colori caldi, ha un effetto estremamente stimolante: aumenta la pressione arteriosa e la frequenza respiratoria; è utile a chi soffre di problemi al fegato perché stimola l’attività epatica; trova applicazione anche nell’alleviare contratture muscolari e infiammazioni, per la cicatrizzazione delle ferite e la decongestione delle vie respiratorie; infine, stimola la libido con il suo effetto energizzante.
L’arancione attiva l’energia psicofisica ed è considerato il trattamento ideale per gli sportivi; esercita un’influenza positiva sull’attività della tiroide, previene gli spasmi e la sua tonalità vivace stimola l’allegria, caratteristica che lo rende adatto a chi soffre di depressione, nevrosi e anoressia.
Il giallo è ritenuto il colore più indicato per chi necessita di ritrovare la concentrazione; agisce sui disturbi intestinali, facilita la digestione e riduce il gonfiore addominale causato da colite.
Il verde, grazie alla sua neutralità, ha un ampio ventaglio di applicazioni: i suoi effetti curativi agiscono su ansia e stress, crampi, ulcere e gastriti, l’insonnia e i disturbi del sonno.
Opposto rispetto al rosso, il blu è consigliato per chi soffre di tachicardia e pressione alta; svolge un effetto rilassante e analgesico, è valido contro emicrania e infiammazioni della gola, delle articolazioni e dei denti; al blu si attribuisce anche un effetto antipiretico.
L’indaco è particolarmente indicato per ipertiroidismo, cefalee e disturbi legati a naso, occhi e orecchie.
Al violetto è attribuito un grande potere sulla psiche: stimola l’attività onirica, la creatività e la capacità intuitiva; agisce positivamente sui nervi e la milza, favorisce la produzione dei globuli bianchi, ha effetti benefici su pelle, ossa e articolazioni.


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
I cookie sono piccoli file di testo che possono essere utilizzati dai siti web per rendere più efficiente l'esperienza per l'utente.

La legge afferma che possiamo memorizzare i cookie sul tuo dispositivo se sono strettamente necessari per il funzionamento di questo sito. Per tutti gli altri tipi di cookie ci serve il tuo permesso.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie. Alcuni cookie sono posti da servizi di terzi che compaiono sulle nostre pagine.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.
I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi
I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.
I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.
I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.